WEPA
Gli esperti di prodotti per l'igiene sostenibili

È nostra ambizione sfruttare le materie prime con la migliore performance ecologica sull’approccio dell'economica circolare. Le fibre che impieghiamo nei nostri prodotti influiscono infatti in modo determinante sull'impronta ecologica.

 

Cosa si intende quando si parla di Fair Fibre?

Alla WEPA, con la definizione "Fair Fibre" ci riferiamo a tutte le materie prime da noi impiegate, sempre provenienti da fonti responsabili.

Qui, facciamo una distinzione tra fibre riciclate da carta straccia e cartone riciclato, fibre fresche alternative, ad esempio di miscanto, e fibre fresche ottenute dal legno.

La scelta della materia prima influisce in modo decisivo sull'impronta ecologica dei nostri prodotti. La carta al 100% riciclata prevale nel confronto e, per noi, è quindi la materia prima più sensata per realizzare un prodotto usa-e-getta come, ad esempio, la carta igienica o gli asciugamani di carta.


Fibre di carta straccia e cartone riciclato:

Le fibre riciclate sono la materia prima più sostenibile per la produzione di articoli di carta per l'igiene e sono ottenute da carta straccia e cartone riciclato. Per WEPA, in quanto azienda specializzata nel riciclaggio, uno sfruttamento a cascata delle materie prime è di enorme importanza. Per i nostri prodotti, utilizziamo quindi prevalentemente fibre riciclate.


Fibre di miscanto:

Questa materia prima, molto ricca di cellulosa, è coltivata a livello locale, senza concimazione, irrigazione o impiego di pesticidi. Anche a causa degli ottimi risultati di raccolto, questa erba ha un'impronta ecologica più bassa delle fibre fresche ottenute dal legno.


Fibre da silvicoltura sostenibile:

Per le fibre fresche ottenute dal legno facciamo attenzione che provengano da fonti responsabili. Oltre ai requisiti definiti dalle certificazioni PEFC e FSC® (FSC-C016151), per la scelta di questo tipo di materia prima, ci diano anche criteri interni valutandoli in audit specifici presso i nostri fornitori. Oltre ai requisiti definiti dalle certificazioni PEFC e FSC (FSC-016151), consideriamo anche criteri interni valutandoli in audit specifici presso i nostri fornitori con i quali collaboriamo anche nel quadro di progetti per la conservazione della biodiversità, come ad esempio la rinaturalizzazione di brughiere.

Prodotti ibridi

Combinando fibre fresche ottenute dal legno e fibre riciclate, alcuni anni fa, abbiamo sviluppato i nostri "prodotti ibridi". Già un tasso di fibre riciclate del 30% permette di migliorare l'impronta ecologica del 20%. Per altri "prodotti ibridi" sui quali stiamo lavorando, in sostituzione o aggiunta a fibre riciclate, impieghiamo anche fibre alternative, come ad esempio il miscanto.

Sostenibilità alla WEPA

saremo lieti di esservi di aiuto!

Sarah Dohmen
Sarah Dohmen
Sustainability Manager
Contatti Condividere