Materie prime del futuro

È nostra ambizione sfruttare le materie prime con la migliore performance ecologica sull’approccio dell'economica circolare.

Le fibre di cellulosa sono la più importante materia prima dell'industria della carta. In particolare si tratta di fibre fresche ottenute dal legno e fibre riciclate ottenute dalla carta da macero. Queste ultime sono quelle che soddisfano maggiormente il requisito della sostenibilità. WEPA sfrutta già oggi il 40% delle fibre riciclate mentre la media del settore si aggira appena intorno al 20%. Il nostro obiettivo è ridurre l'impronta ecologica delle nostre materie prime fibrose del 25% entro il 2030, fra l'altro utilizzando almeno il 60% di fibre riciclate e fibre fresche alternative. Per quanto riguarda la percentuale che resta di fibre fresche ottenute dal legno, entro il 2025 garantiremo al 100% come minimo una certificazione FSC e PEFC, e lavoreremo insieme ai fornitori su ulteriori misure atte a promuovere la silvicoltura sostenibile e la biodiversità:

I nostri obiettivi e le nostre ambizioni

  • riduzione dell'impronta ecologica del 25 %* entro il 2030
  • utilizzo di almeno il 60 % di fibre riciclate e fibre fresche alternative* entro il 2030
  • certificazione FSC + PEFC al 100% di tutte le fibre fresche ottenute dal legno entro il 2025

*Grandezza di riferimento: prodotti finiti + prodotti semilavorati venduti + carta disinchiostrata venduta

Fair Fibre

Fair Fibre

Per "Fair Fibre" alla WEPA intendiamo tutte le materie prime provenienti da fonti responsabili.

Per la produzione di articoli cartacei per l'igiene c'è bisogno in primo luogo di una fibra di carta adatta. Qui distinguiamo tra fibre primarie e fibre secondarie. La carta al 100% riciclata prevale nel confronto ed è, per noi, la materia prima più sensata per realizzare un prodotto usa-e-getta come, ad esempio, la carta igienica o gli asciugamani di carta. I prodotti di riciclaggio vanno quindi annoverati tra i nostri articoli "Fair Fibre".

Per saperne di più

Investire nel futuro affidandosi ad innovative materie prime alternative

Oltre ad aumentare progressivamente il nostro impiego di carta da macero, portiamo avanti un'attività di ricerca su materie prime alternative con ottimo potenziale di innovazione, ad esempio il bambù, la paglia o l'erba elefantina, nonché sull'impiego di nuovi tipi di carta da macero. Chi vuole approfondire l'argomento potrà consultare il nostro Rapporto sulla sostenibilità, a pagina 52.

Rapporto sulla sostenibilità WEPA 2020 ↓

Investire nel futuro affidandosi ad innovative materie prime alternative
mach m!t – Per amore della natura

mach m!t – Per amore della natura

Un esempio d'eccellenza è il nostro marchio WEPA "mach m!t": carta igienica, rotoli da cucina, fazzoletti e salviette cosmetiche, sono realizzati al 100% con fibre ottenute da carta da macero, e questo da oltre 30 anni. Ciò ci consente di risparmiare preziose risorse e ridurre l'impronta ecologica.

Per saperne di più

Gli altri settori di azione della nostra strategia della sostenibilità

Contatti Condividere